Le ragioni di una nuova università

Nell'anno accademico 2002-2003 il sistema universitario italiano contava più di tremila corsi di laurea triennali attivati. Oggi il numero è forse ulteriormente cresciuto, tanto da far pensare che l'offerta di percorsi universitari sia ampiamente sufficiente dal punto di vista quantitativo e non ci sia spazio per nuove proposte.

Da una analisi più articolata e approfondita, condotta anche da noi, appare invece chiaro che i punti di debolezza del nostro sistema universitario sono soprattutto di ordine qualitativo (scarsa appetibilità dei profili professionali prodotti dall'università da parte del mondo del lavoro) e di ordine funzionale (risposta a volte debole ai fabbisogni emergenti di nuove competenze e di nuovi profili professionali).

Le ragioni per introdurre nel sistema 'un altro soggetto', cioè un'altra università, possono dunque riguardare aspetti di qualità e di funzionalità. In questo contesto l'Università telematica eCampus ritiene di avere titoli di merito e di metodo per dare il proprio contributo all'aggiornamento e al potenzia mento del sistema universitario italiano, proponendo corsi di laurea del tutto innovativi (psicoeconomia) o comunque strettamente correlati al soddisfacimento di particolari esigenze del tessuto economico, sociale e produttivo del territorio e del Paese, connotati da modalità didattiche e organizzative nuove e rivolti anche a particolari categorie di studenti (lavoratori, disabili, residenti all'estero).

  1. La proposta formativa dell'Università eCampus interpreta in maniera innovativa (cfr. le schede che seguono) la domanda di competenze specialistiche, tenendo conto degli sviluppi tecnico-scientifici più recenti e, nello stesso tempo, dei fabbisogni del sistema socio-economico e delle persone che in esso agiscono.
    A tale scopo sono state prese in considerazione classi di laurea che rispondono a queste esigenze, privilegiando quelle a contenuto ingegneristico, quali le lauree in ingegneria civile e ambientale, le lauree in ingegneria dell'informazione e le lauree in ingegneria industriale.

  2. Se è vero che in Italia si laureano pochi ingegneri, è anche vero che l'Italia ha bisogno di medici, avvocati, esperti di turismo, o di beni culturali, o della comunicazione, all'altezza della complessità che queste professioni devono affrontare a fronte di una domanda sociale ed economica che è quantitativamente importante ma che è, soprattutto, qualitativamente elevata e molto diversificata. Ad esempio, la globalizzazione pone una forte domanda di regole, che giustifica un fabbisogno di giuristi nuovi.
    Documentazione Università telematica eCampus Proposta formativa: le ragioni di una scelta L'Università eCampus per far fronte a queste esigenze ha scelto classi di laurea quali le lauree in scienze dei servizi giuridici, le lauree in scienze giuridiche, le lauree in scienze economiche, le lauree in lettere, le lauree in scienze e tecniche psicologiche, le lauree in scienze e tecnologie delle arti figurative, della musica, dello spettacolo e della moda.

  3. Ovviamente questa selezione assume particolari caratteristiche di novità e di coerenza con i fabbisogni del Paese nello specifico dei corsi di laurea proposti agli studenti, il cui ordinamento tiene conto delle conoscenze di base ma anche delle nuove richieste di applicazione provenienti dal sistema produttivo e dal sistema sociale, la cui domanda di servizi esprime sensibilità nuove attinenti l'ecologia, la sicurezza ambientale, l'interesse finanziario, la salvaguardia dei beni culturali, il benessere e la qualità della vita, il risparmio energetico, l'uso delle nuove tecnologie, il divertimento e la moda.

  4. Inoltre la selezione delle classi di laurea operata dall'Università eCampus tiene conto della va lenza scientifica e dunque delle potenzialità di ricerca di base e di ricerca applicata che le diverse discipline a esse attinenti comportano. Non sono stati adottati quindi unicamente criteri di convenienza economica, ma criteri di sviluppo tecnico-scientifico e più squisitamente culturale.

  5. L'offerta formativa dell'Università eCampus, inoltre, è rivolta al mercato ma non dimentica le esigenze e gli interessi degli studenti, i quali mentre progettano di diventare ingegneri o dirigenti di impresa o psicologi hanno anche bisogno di appartenenza, di trovarsi cioè a far parte di un contesto socio-economico che li ri-conosca, che li valorizzi, che offra loro delle reali prospettive di crescita professionale e umana. Per questo motivo l'Università eCampus propone corsi di laurea che oltre a fornire competenze assicurino appartenenza, con l'obiettivo di costruire degli specialisti del mondo in cui viviamo, non degli specialisti fine a se stessi.

In sintesi, la nostra offerta formativa va oltre alla scienza per conoscere del passato e alla scienza per fare di ieri, per promuovere la scienza per l'agire nella quale cioè lo scienziato fa parte del processo di ricerca e di applicazione, assumendosene la responsabilità, con la sua visione del mondo, i suoi valori, le sue capacità e abilità (competenze) e il suo senso di appartenenza all'ambiente in cui opera - che oggi è richiesta dalla complessità del sistema uomo-mondo.

L'Università eCampus è il risultato di una corretta applicazione del pensiero complesso al problema dell'apprendimento: problema nodale in una realtà in cui tutti sono chiamati a imparare da capo il modo di lavorare, il modo di organizzare, il modo di abitare, il modo di relazionarsi con gli altri. È un modello di università che va oltre la tradizionale cittadella del sapere e che si avvicina di più al modello di un laboratorio della conoscenza e della competenza, dal quale non escono professionisti riempiti di nozioni, ma professionisti 'ben fatti'.