COOPERAZIONE SCIENTIFICA FRA ITALIA E CINA

Il Meeting Italia-Cina che si è tenuto a Sansepolcro (Ar) il 30 giugno  si è concluso con la firma di un accordo di cooperazione in ambito scientifico e di innovazione tecnologica fra il Dipartimento di Scienza e Tecnologia della Provincia dello Yunnan e l’Università degli Studi eCampus. Leggi qui l'accordo.

 

 

NASCE UN ACCORDO AL MEETING ITALIA/CINA
Numerose le aziende innovative che hanno partecipato al congresso
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Si è concluso oggi a Sansepolcro (Ar) il congresso Italia/Cina, organizzato dall’Università eCampus, al quale ha preso parte la delegazione del governo cinese della regione dello Yunnan guidata dal Ministro dell’Innovazione Tecnologica Long Jiang.

Numerose le aziende del Centro Italia che sono intervenute presentando know-how innovativi. Fra queste Cmc, con una tecnologia in grado di produrre scatole di dimensioni variabili in base al prodotto con notevole velocità di esecuzione; Spi, con un impianto per il trattamento innovativo dei rifiuti solidi urbani che produce energia; Brum, un sistema di facile installazione che permette di usare il gpl liquido sia per i motori a benzina che diesel; Strategie, spin-off dell’Università eCampus e della Politecnica delle Marche che ha presentato progetti di sviluppo nell’ambito dell’efficienza energetica ed energie da fonte rinnovabile, e la stessa Università eCampus, che ha illustrato la sua piattaforma e-learning per l’erogazione di contenuti didattici online.

 

È seguita, infine, la firma di un accordo di cooperazione in ambito scientifico e di innovazione tecnologica fra il Dipartimento di Scienza e Tecnologia della provincia dello Yunnan e l’Università eCampus. Entrambe le parti mirano a un proficuo trasferimento tecnologico fra i due Paesi, un interscambio sui temi di ricerca scientifica svolta e sui risultati da essa derivanti, al fine di dare le più veloci opportunità di cooperazione tra Università e istituti di ricerca e di applicazione industriale da parte di società o gruppi industriali cinesi.

 

 

 

Allegati (.pdf)