L'ambiente formativo

Italiano
English

L’Università Telematica eCampus è una struttura di servizio all’istruzione e alla formazione. Per servizio intende la risposta mirata a un bisogno espresso o inespresso, il cui valore dipende dai vantaggi che il destinatario ottiene.

La validità di questa risposta dipende dalla capacità di misurare, sulla base di indicatori oggettivi, i contenuti dei bisogni che si intendono soddisfare, le azioni che si adottano per soddisfarli, i risultati che ne derivano e il livello di soddisfazione del destinatario.

Il fatto che istruzione e formazione siano servizi intangibili, non dispensa la struttura dall’adottare un modello organizzativo che faccia incontrare la domanda e la risposta in maniera efficace ed economicamente vantaggiosa. Questo modello organizzativo regola il passaggio dal progetto concettuale dell’Università al processo con cui la stessa lo realizza in concreto.

Il servizio all’istruzione e alla formazione erogato dall’Università eCampus si configura come una infrastruttura formata da tre sottosistemi:

• il sistema di governo,

• il sistema gestionale,

• il sistema di e-learning.

Il problema di rendere il più possibile chiaro e facilmente fruibile l’ambiente formativo in cui lo studente svolge la sua attività, evitando inutili ansie, frustrazioni e rischi di abbandono, è stato risolto, oltre che con alcune opportunità di incontro diretto, con l’adozione di soluzioni tecnologiche semplici, amichevoli, disponibili in orari molto articolati e mediante un’informazione chiara e costante.

Funzione essenziale di ogni ambiente informativo, correttamente introdotto in un'organizzazione di servizio, è quello di controllare e valorizzare le informazioni in ingresso (input), di gestire le attività ‘produttive’ che ne conseguono, di monitorare e capitalizzare i risultati (output). Nel contesto del più vasto sistema informatico dell’Università, l'infrastruttura di e-learning da noi messa a punto – la piattaforma – svolge queste funzioni di presidio dell’intero processo di istruzione e formazione. E lo svolge tenendo conto, soprattutto, del valore percepito dagli studenti, i quali considerano come fattori qualificanti del servizio:

le persone.

Elemento chiave del servizio, la cui qualità dipende dal modo con cui interagiscono tra di loro sul piano della comunicazione, della qualità delle prestazioni, dello stile del servizio. L’ambiente formativo dell’Università eCampus è concepito in modo tale da assicurare agli studenti facilità di accesso e di fruizione del sistema e-learning, personalizzazione dei rapporti con docenti e tutor, personalizzazione dei percorsi formativi, orientamento, comfort e accoglienza.

le strutture, le tecnologie e le tecniche dedicate all’apprendimento.

Una seria analisi dei fabbisogni formativi, accompagnata a un serio bilancio di competenze, permetterà di adeguare l’offerta formativa alla personale domanda di ciascuno studente, assicurandogli vantaggi non solo sul piano dell’apprendimento individuale ma anche sul piano dell’apprendimento nell’aula virtuale.

le informazioni.

I contenuti delle diverse discipline, le regole di ingaggio, i protocolli amministrativi, le modalità di erogazione del servizio (attività sincrone o asincrone, forum, posta elettronica, chat, videoconferenza, test, ma anche gli esami in presenza), il flusso delle informazioni è assicurato dal sistema in tutte le direzioni necessarie, in termini di controllo, di valutazione, di tracciabilità, di privacy.

Il servizio erogato dall’Università eCampus rispetta i parametri di multimedialità, interattività con i materiali, interattività umana, personalizzazione della sequenzialità dei percorsi, interoperabilità dei sottosistemi previsti dall’art. 3, comma 2, del decreto interministeriale 17 aprile 2003 e dall’All. C del D. M. n. 47 del 30 Gennaio 2013.

1.1  I requisiti del processo formativo

La piattaforma, conforme agli standard SCORM, si pone come obiettivo principale la realizzazione di un ambiente formativo all’interno del quale, pur in situazioni di distanza spazio-temporale, l’aspetto di relazione umana e personale sia preponderante rispetto a quello di semplice transito di informazioni.

Dal punto di vista metodologico, alcune piattaforme di formazione a distanza si rifanno al modello di ‘open and distance learning’, cioè a un modello di apprendimento libero da parte dello studente che, in caso di necessità, può usufruire di un servizio di supporto didattico da parte del docente incaricato o del tutor.

Pur non rinnegando questo tipo di impostazione, la piattaforma ha adottato come metodologia didattica di riferimento il modello di on-line learning (formazione in rete), all’interno del quale lo studente non rimane mai solo, seppur isolato dalla distanza spazio-temporale, ma viene guidato dal tutor e stimolato a interagire con altri attori del processo formativo (altri studenti e figure di supporto) realizzando, in tal modo, momenti di condivisione e apprendimento collaborativo. Si ripropone così, anche a distanza, oltre alla possibilità di un apprendimento individuale, anche quella di vivere un contesto di socializzazione delle esperienze di apprendimento. A tal scopo, la piattaforma fornisce allo studente strumenti per la collaborazione on-line (Forum, WikieCampus, C-Map) e al docente e al tutor strumenti per il monitoraggio delle attività e per la personalizzazione dei percorsi formativi (RAS).

La centralità della comunicazione nel rapporto didattico è assicurata dalla chiarezza comunicativa delle informazioni e dei materiali in circolazione nel sistema e da alcune soluzioni tecnologiche specificamente finalizzate a migliorare la relazione docente-studente, recuperando in maniera significativa l’assenza di quegli elementi non verbali, assicurati soltanto dalla formazione in presenza, grazie a un servizio di Help Desk gestito da un’unità centrale.

1.1.1 Modalità di erogazione e di fruizione

Le impostazioni della piattaforma rispondono alle seguenti necessità formative volte alla predisposizione di un ambiente favorevole allo sviluppo di apprendimento significativo:

  • interfaccia amichevole e intuitiva, al fine di sdrammatizzare l’impatto con una realtà fortemente tecnologica e di facilitarne l’utilizzo per lo svolgimento del proprio percorso formativo;

  • ricezione di materiali didattici semplici e standardizzati, al fine di permettere ai docenti il facile riutilizzo del patrimonio didattico ideato e l’interoperabilità dei materiali didattici come suggerito dalle specifiche SCORM;

  • strumenti d’interazione tra i diversi attori del processo formativo in rete: tutor, studenti, esperti. Il sistema prevede infatti la possibilità di usufruire degli strumenti di interazione e condivisione quali Forum e Chat, e l’ePortfolio quale ambiente dedicato allo scambio di materiale con i docenti;

  • personalizzazione del proprio percorso formativo. Il sistema prevede la possibilità di effettuare percorsi formativi personalizzati guidati dal tutor usufruendo del "Gestore Piano di Studi Personale";

  • interazione con sistemi tradizionali di comunicazione elettronica, per evitare sovrapposizioni tecnologiche. Il sistema prevede infatti la possibilità di segnalazione, all’indirizzo di posta elettronica dello studente, delle comunicazioni che si verificano nel corso nel quale è iscritto;

  • valutazione del percorso formativo. Il sistema prevede, ad esempio, la possibilità di elaborazione di batterie di test a risposta chiusa o aperta con autovalutazione in merito alle domande a risposta chiusa;

  • strumenti di supporto per il tutor di monitoraggio delle interazioni e del grado di presenza/partecipazione alle attività previste nei corsi, tramite la predisposizione di un monitor che, rilevando il grado di fruizione di materiali didattici e l’intervento negli ambienti di comunicazione sia in fase ricettiva che in fase propositiva, favorisce le eventuali azioni di ricalibratura del corso, superando in una certa misura l’impossibilità di percezione del livello di attenzione e di partecipazione degli studenti data dalla separazione fisica tra docente e studente.

1.1.2 Definizione dei profili

A seconda del ruolo svolto, la piattaforma conferisce alcune limitazioni/autorizzazioni alle funzionalità disponibili. I principali ruoli (tecnicamente chiamati ‘profili’) di accesso nella piattaforma sono i seguenti:

1. Amministratore

Ha pieno accesso a tutte le funzioni disponibili sulla piattaforma; è in grado di gestire interamente i flussi di creazione ed erogazione dei corsi (insegnamenti), il monitoraggio e il controllo delle attività, l'erogazione dei contenuti, la gestione degli utenti e dei profili. 

2. Docente

Ha pieno accesso a tutte le funzioni didattiche e comunicative del proprio corso. Può inserire, variare, modificare le lezioni utilizzando gli strumenti per il supporto alla progettazione e realizzazione dei propri materiali didattici: "EPPI". Può gestire le comunicazioni con gli studenti e consultare on line le informazioni relative alle proprie sessioni di esame. 

Caratteristiche principali del profilo:

  • assistenza e supporti,

  • web disk,

  • segreteria docenti,

  • RAD,

  • insegnamento/i,

  • studenti assegnati,

  • elenco cultori,

  • ricevimento studenti,

  • ricerca,

  • monitor TOL,

  • forum,

  • certificazione learning object.

3. Tutor

Ha pieno accesso a tutte le funzioni didattiche e comunicative relative ai suoi compiti di guida e consulenza individuale, di coordinamento di un gruppo di apprendimento, di monitoraggio dell’andamento complessivo dello stesso. 

Caratteristiche principali del profilo:

  • forum,

  • erogazione lezioni,

  • assistenza e supporti,

  • software per studenti SDA,

  • applicativo TOL,

  • studenti assegnati.

4. Studente

Ha accesso a tutti gli strumenti per l’apprendimento e per la comunicazione. 

Caratteristiche principali del profilo:

  • servizi segreteria studenti,

  • piano di studio,

  • carriera,

  • esami,

  • erogazione lezioni,

  • RAS,

  • web disk,

  • forum,

  • ricevimento docenti,

  • assistenza e supporti,

  • software per studenti DSA.

5. Segreteria

Ha accesso a tutti gli strumenti e a tutte le informazioni amministrative che attengono all’attività didattica di studenti, docenti e tutor utili per la gestione delle agende dei corsi, degli insegnamenti, delle sessioni di esame. Ha inoltre accesso al backend del portale ed ai software “Gestionale” ed “ESSE3”.

Altri ruoli (e i relativi profili) potranno essere introdotti sulla base di una progettazione organizzativa e/o didattica che li preveda.

I diritti di accesso, associati a ciascun profilo, costituiscono la base dell’intero sistema di Identity & Access Management.

Tutti i dati, compresi quelli sensibili, sono trattati in conformità alle disposizioni definite nel Documento Programmatico di Sicurezza (DPS), elaborato dall’Università in ottemperanza al dettato del decreto legislativo 196/2003.

1.1.3 Funzioni e strumenti

Gli ambienti didattici presenti all’interno dei corsi erogati sulla piattaforma sono suddivisi come segue.

1. Ambiente Lezioni e didattica

Contiene i materiali didattici (repository documenti) che costituiscono i contenuti strutturali del corso, supportando lo standard SCORM, e i relativi test di verifica dell’apprendimento.

Sono state valorizzate le esperienze di integrazione di un sistema LCMS tradizionale (Moodle) con un sistema basato su soluzioni proprietarie rivolte ad una organizzazione didattica che propone un sistema di apprendimento guidato e controllato, in modo da garantire allo studente il successo formativo nei tempi previsti dal valore degli insegnamenti in termini di Crediti Formativi Universitari.

2. Ambiente Comunicazione asincrono

Contiene gli strumenti di comunicazione e condivisione tra gli studenti ed i docenti.

Sono a disposizione di ciascuno studente gli strumenti Posta, Messaggistica e Forum.

  • Il sistema di Messaggistica quale strumento di comunicazione asincrona di tipo uno-uno.

  • Il Forum quale strumento organizzato di comunicazione asincrona di tipo uno-molti.  

3. Ambiente Comunicazione sincrono

Il sistema dispone di un ambiente "area riservata", all’interno del quale sono fruibili, tra gli altri, i seguenti servizi:

  • Ufficio Virtuale del Docente, che consente di effettuare il ricevimento online mediante videoconferenza, sala d’attesa virtuale e lavagna condivisa.

  • Ricevimento Telefonico, che consente di dialogare con i propri studenti anche ricevendo le chiamate sul proprio dispositivo mobile, senza divulgare il proprio numero telefonico (che resta perciò riservato).

  • Webinar, che consente oltre la normale fruizione di un seminario un elevato livello di interattività con i relatori.

  • Web TV, area per accedere agli eventi di rilevanza didattica trasmessi in modalità live streaming nonché al relativo archivio storico degli stessi.

4. Ambiente di condivisione

Contiene gli strumenti di condivisione di file, dispense e link a disposizione di docenti, tutor e studenti, denominati "ePortfolio" e ‘Miei documenti’. 

  • L’ePortfolio quale strumento di memorizzazione personale e condivisione di dispense, elaborati con le figure di supporto del corso e possibilità di rilascio dei feedback.

5. Ambiente di Orientamento

Contiene gli strumenti di supporto didattico a disposizione degli studenti. Tali strumenti sono News, Assistenza e Supporti.

  • News, quale strumento informativo del corso relativamente ad attività o impegni che il docente del corso desidera comunicare.

  • Strumenti e Supporti (include l’Help-desk), quale strumento di supporto e guida in linea all’utilizzo della piattaforma.

6. Ambiente Gestione

Contiene gli strumenti di amministrazione, di personalizzazione e di gestione.

 


eCampus+on
Blog Blog
© 2007 Università degli Studi eCampus - Via Isimbardi 10 - 22060 Novedrate (CO) - C.F.90027520130 - Privacy Policy
Tel: 031/7942500-7942505 - Fax: 031/7942230 - Skype: My status - eMail: info@uniecampus.it